Professore Valerio Sansone Chirurgo Ortopedico

La spalla / Tendinosi del bicipite

Trattamento conservativo
La base del trattamento è costituita da riposo (braccio al collo), applicazioni di ghiaccio e farmaci anti-infiammatori. Sono spesso efficaci le onde d'urto per ridurre il dolore e promuovere la rigenerazione del tendine . Superata la fase dolorosa, vi sarà prescritta una ginnastica di rinforzo della muscolatura della spalla allo scopo di ridurre le sollecitazioni sul bicipite. 


Trattamento chirurgico
Quasi sempre eseguito in artroscopia . Se la sofferenza del capo lungo del bicipite è provocata da un'altra patologia, è necessario prima di tutto, trattare questa. Poi l'ortopedico valuterà lo stato del tendine bicipitale ed eseguirà uno dei seguenti trattamenti:

  • Regolarizzazione
  • Tenotomia
  • Tenodesi


Quando potrò tornare alla normalità?
La tabella seguente è solo indicativa.  Prima di riprendere ciascuna delle attività riportate, consultate il vostro medico.

 
Guida
Lavoro sedentario
Lavoro manuale
Sport leggeri*
Sport di contatto
Regolarizzazione
 
1 settimana
 
1 settimana
 
4 settimane
 
4 settimane
 
1-2 mesi
Tenotomia
 
3 settimane
 
1 settimana
 
8 settimane
 
6 settimane
 
6 mesi
Tenodesi
 
2 settimane
 
1-2 settimane
 
6 settimane
 
6 settimane
 
3-4 mesi
* cyclette, nuoto

Se volete sapere di più sulle procedure chirurgiche e la riabilitazione, premete [+]
 

Leggi tutto

Regolarizzazione: asportazione delle zone degenerate del tendine  
Riabilitazione: vi sarà chiesto di tenere il braccio a riposo (tutore) per una settimana e di sottoporvi ad un ciclo di ginnastica per il rinforzo della muscolatura ed il recupero dei movimenti della spalla. 


Tenotomia: in caso di lesioni degenerative accentuate e/o di instabilità (movimento eccessivo del tendine ), sezione completa del tendine . In questo modo si eliminano la tensione sul tendine ed il dolore. Il tendine scivolerà di qualche centimetro in basso dove troverà un nuovo punto di ancoraggio. 
Riabilitazione: vi sarà prescritto l'uso di un tutore ed un ciclo di kinesiterapia assistita (movimenti passivi) per circa 3 settimane. Poi inizierete anche i movimenti attivi del braccio per rinforzare la muscolatura e recuperare tutti i movimenti.


Tenodesi: è riservata ai pazienti giovani con lesione completa o grave instabilità del tendine . Questo viene reinserito all'osso un po' più in basso rispetto alla sua origine,  utilizzando una vite o un' ancoretta . In alcuni casi può essere preferibile eseguire l'intervento con la tecnica tradizionalie, eseguendo cioè una piccola incisione nella parte anteriore del braccio.
Riabilitazione: vi sarà prescritto l'uso di un tutore ed un ciclo di kinesiterapia assistita (movimenti passivi) per circa 4 settimane. Poi inizierete anche i movimenti attivi del braccio per rinforzare la muscolatura e recuperare tutti i movimenti.